Pallanum (Monte Pallano)

Pallanum (Monte Pallano) รีวิว, Tornareccio

สถานที่สำคัญทางประวัติศาสตร์
อัพโหลดภาพถ่ายเป็นคนแรกเลย
พื้นที่
ที่อยู่
Non Si Trova A Chieti, 66046 Tornareccio อิตาลี

3.0
6 รีวิว
ดีเยี่ยม
1
ดีมาก
1
ธรรมดา
1
แย่
2
แย่มาก
1

Tommaso612
โรม, อิตาลี448 ผลงาน
Un sito archeologico interessante, ma poco conosciuto e un po' fuori mano
ส.ค. ค.ศ. 2021
In epoca preromana l’antico popolo dei Frentani era insediato nel territorio compreso tra i fiumi Sangro e Fortore, tra l’Abruzzo e il Molise attuali. Etnicamente affini ai Sanniti (con i quali condividevano la lingua osca) erano però assai meno bellicosi e organizzati di questi; all’arrivo dei romani furono ben presto assoggettati da costoro, con i quali si fusero completamente dopo le ribellioni che portarono alle Guerre Sociali (nel I secolo avanti Cristo) perdendo le loro peculiarità etniche e culturali.
La più grande e popolosa città dei Frentani fu Anxanum (l’odierna Lanciano) ma essi fondarono anche Hortona (oggi Ortona) Histonium (Vasto) e Pallanum; quest’ultima, a differenza delle precedenti, fu però abbandonata in un’imprecisata epoca del passato e di essa restano oggi soltanto rovine. Alcuni studiosi ritengono invece che Pallanum sia stata fondata dai Sanniti, ma, considerata l’affinità tra questi due popoli, la questione è puramente accademica. Il nome della località è di chiara origine latina, ma è probabile che esso ricalchi in una certa misura il nome originale in lingua osca; lo stesso si può dire per le altre città.
Pallanum fu costruita intorno al V secolo avanti Cristo, poco più in basso della cima del Monte omonimo (che s’innalza a circa 1000 metri d’altezza). Negli anni ’90 del secolo scorso fu promossa un’organica campagna di scavi, durante i quali furono riportate alla luce una gran quantità di oggetti usati nella vita quotidiana dagli antichi abitanti della località, realizzati soprattutto in ceramica e in pietra (oggi conservati a Chieti, nel Museo archeologico nazionale d’Abruzzo di Villa Frigerj). Dall’analisi di questi reperti fu possibile conoscere qualcosa di più sulla cultura e i costumi dei Frentani, sulle quali non posso dilungarmi in questa sede.
Il centro abitato di Pallanum era circondato da una possente cinta di mura (in alcuni tratti alta sino a 5 metri e dallo spessore di circa mezzo metro) della quale oggi resta in piedi un tratto di circa 150 metri, di altezza inferiore a quella originale. Delle quattro porte che consentivano l’ingresso in città ne restano due soltanto, oggi denominate “Porta del Piano” e “Porta del Monte”. La prima, larga circa 1 metro, è ancora sormontata dall’architrave originale. I blocchi di pietra calcarea, lavorati a mano e assemblati a secco, sembrano provenire dalla stessa montagna. Degli edifici entro le mura non rimane quasi nulla; evidentemente le abitazioni erano costruite con materiali molto più deperibili della pietra (legno, paglia, ecc.).
Fuori dalle mura si trovano le tracce di un piccolo insediamento più recente, risalente al periodo romano, che però non crebbe mai abbastanza per diventare un vero e proprio "Municipium". Nel sottosuolo di quest’area sono state rinvenute alcune monete di età romana (oggi conservate nella sezione numismatica del suddetto museo).
Secondo alcune testimonianze di storici del passato, nel sito sarebbe sorta in età medioevale una fortezza, forse di origine normanna o forse ancora più antica. Nonostante le ricerche, di tale edificio non è ancora stata trovata alcuna traccia.
Le rovine di Pallanum sono piuttosto fuori mano e poco conosciute al grande circuito turistico. Si possono raggiungere da Atessa, percorrendo in direzione Sud la SP 216 sino a oltrepassare di circa 1 Km la località di Tornareccio; c’è quindi un bivio (con l’indicazione del sito archeologico) che immette in una stradina asfaltata; seguendo questa dopo circa 4 Km si raggiunge l’obiettivo. L’ultimo tratto, un sentiero campestre delimitato da transenne di legno, si fa a piedi. La visita è libera, ma non vi aspettate di vedere grandi cose oltre alle mura megalitiche; la manutenzione del sito non è delle migliori; camminate con cautela e portate scarpe comode, perché il terreno un po’ accidentato. Proseguendo sulla strada asfaltata si arriva in breve tempo alla cima del Monte Pallano, ove ci sono solo antenne per telecomunicazioni.
เขียนเมื่อ 4 ตุลาคม ค.ศ. 2021
รีวิวนี้เป็นความเห็นหรือทัศนะของสมาชิก TripAdvisor และไม่ใช่ของ TripAdvisor LLC

edenedenedeneden
ลาสปีเซีย, อิตาลี4 ผลงาน
Delusione
ก.ค. ค.ศ. 2020 • ครอบครัว
Il sito sarebbe interessante ma è completamente abbandonato alle sterpaglie e privo di pannelli informativi. È un'oasi di silenzio pace e stupendo panorsma su lago e montagne.
Vergogna non valorizzare questi resti
เขียนเมื่อ 5 สิงหาคม ค.ศ. 2020
รีวิวนี้เป็นความเห็นหรือทัศนะของสมาชิก TripAdvisor และไม่ใช่ของ TripAdvisor LLC

baraco
From Italy190 ผลงาน
Sentieri non curati... Si potrebbe migliorare!
ก.ย. ค.ศ. 2019
Le mura dal punto di vista storico sono interessanti... Dal punto di vista "pratico" è lasciato tutto all'abbandono. C'erano indicati diversi sentieri nei pressi delle mura ma invasi purtroppo dalle erbacce... E non ce la siamo sentiti di avventurarci in queste condizioni.
La strada per arrivare è stretta, in cima al Monte Pallano ci sono solo antenne...
เขียนเมื่อ 9 กันยายน ค.ศ. 2019
รีวิวนี้เป็นความเห็นหรือทัศนะของสมาชิก TripAdvisor และไม่ใช่ของ TripAdvisor LLC

MarioSorli
Napoli22 ผลงาน
Mura megalitiche
ส.ค. ค.ศ. 2018 • คู่รัก
Il voto espresso e’ tutto per loro, almeno 2600 anni di storia nella più totale incuria. Ma rimangono in piedi. Si raccomanda la visita passando da Tornareccio (CH), purtroppo l’area rimane in abbandono come già segnalato. Però la visita e’ piacevole e molto appagante da un punto di vista storico. E’ interessante la storia delle mura non mi dilungherò, le giudico uno splendido esempio di antimperialismo millenario. Consigliata la visita, magari passando per Tornareccio se vi piace il miele ci sono apicoltori da generazioni. E se avanza un po’ di tempo a pochi km c’è Roccascalegna con villaggio e fortezza medievale assolutamente interessanti
เขียนเมื่อ 22 สิงหาคม ค.ศ. 2018
รีวิวนี้เป็นความเห็นหรือทัศนะของสมาชิก TripAdvisor และไม่ใช่ของ TripAdvisor LLC

MassimoDelGuasta
Barberino Di Mugello, อิตาลี17 ผลงาน
Mura ciclopiche splendide ma "accoglienza turistica" al sito archeologico disastrosa
เม.ย. ค.ศ. 2018 • เพื่อนๆ
Ci sono stato nel w.e. di Pasqua 2018. Facile trovare l'area archeologica seguendo le indicazioni ma....sorpresa! l'area verde con tanto di ristorante ha preso fuoco nell'aprile 2017 e dopo un anno e' ancora chiusa, con tanto di ordinanza del sindaco. Non sono state nemmeno sgomberati i rottami. Sarebbe giustificato per questo motivo l'abbandono completo dell'area verde (compreso il centro visite in legno, tutto marcio), ma resta invece del tutto incomprensibile l'assenza di indicazioni riguardo la "destinazione" dei vari sentieri, che non sono pochi. Non ne esiste neppure uno, di indicatori! E ci si perde. Una vera PERLA poi la presenza di pannelli cartografici con su indicato "voi siete qui". Peccato che siano tutti uguali e indichino lo stesso posto....
Eppure si nota una buona manutenzione dei sentieri, per quanto riguarda il taglio. Le mura ciclopiche ve le dovete cercare da soli. Nessuna indicazione. Lo stesso per la Grotta della Madonna.
L'area archeologica della antica cittadina romana e' abbastanza pulita ma desolante per l'abbandono , la rete rotta e i pannelli fatiscenti e illeggibili. Da terzo mondo. Eppure siamo lontani dalla incendiata area verde.
Arriviamo alle mura ciclopiche (certo per solo merito nostro...) e notiamo una inutile (anche se ben fatta) staccionata che segue le mura per qualche motivo oscuro. Peccato sia tutta a pezzi per l'abbandono e le intemperie.
Abbiamo notato all'inizio del muro ciclopico (che e' bellissimo e ben restaurato) un cartello quasi minaccioso che consiglia di affidarsi per la visita alla locale cooperativa di gestione, con numerosi recapiti. Ma guarda! A quanto pare l'assenza della segnaletica e' proprio funzionale a questo.
Insomma se avete amici stranieri non portateli in questo sito archeologico se non volete vergognarvi della vostra nazionalita'. Andateci da soli per le sole mura, tappandovi il naso per il contorno....
Posso fornire tutte le foto che volete, per avvalorare la mia tesi
เขียนเมื่อ 4 เมษายน ค.ศ. 2018
รีวิวนี้เป็นความเห็นหรือทัศนะของสมาชิก TripAdvisor และไม่ใช่ของ TripAdvisor LLC

Giorgio M
24 ผลงาน
Campeggio
ส.ค. ค.ศ. 2015 • เพื่อนๆ
Campeggio monte pallano bellissimo monte imerso nel megalitico mura ciclopiche e romane bosco pulito e atttezzato per barbekiu natura sana aria e altre emozioni si vedono il mare e anche il lago di bomba andateci
เขียนเมื่อ 24 มิถุนายน ค.ศ. 2016
รีวิวนี้เป็นความเห็นหรือทัศนะของสมาชิก TripAdvisor และไม่ใช่ของ TripAdvisor LLC
มีสิ่งใดขาดหายหรือไม่ถูกต้องหรือไม่
แนะนำให้แก้ไขเพื่อปรับปรุงสิ่งที่เราแสดง
ปรับปรุงข้อมูลสถานที่ให้บริการนี้